Feed RSS

rodentia-icons_news-feed

In questa pagina: Cosa sono, Dove li troviamo, Scelte mirate e risparmio di tempo, Come si utilizzano, Sottoscrivere RSS con un semplice browser, Aggregatori, Link ad alcuni RSS. Link per approfondimenti
Livello di difficoltà: facile

Cosa sono

Un servizio interessante, che sembra stia passando inspiegabilmente di moda, come per molte cose in Internet, è quello dei Feed RSS (distribuzione veramente semplice – dei contenuti).

Qualunque sito o blog può mettere a disposizione degli utenti questo servizio che, se lo sottoscrivono, riceveranno delle informazioni sulle novità, di solito annunci brevissimi, appunto i Feed RSS (ma anche Feed Atom)

Non si riceverà l’intero contenuto, ma solo il titolo, magari con data e poco altro, che si inserirà ordinatamente in un elenco, dal quale, cliccando accederemo al post, all’articolo o alla trasmissione, se il contenuto sarà l’audio di una trasmissione la potremo ascoltare in sottofondo mentre lavoreremo ad altro.

Dove li troviamo

Moltissimi siti ne sono dotati, come tutti i quotidiani principali, molte riviste, siti pubblici come quelli del Governo o della Regione Lombardia, siti di radio, fino ai blog più sconosciuti.

S 24 ore

il Sole 24 ore online mette in evidenza il simbolo degli RSS in ogni pagina o sezione. Questo per esempio serve a sottoscrivere i feed delle notizie tecnologiche

Non sempre la disponibilità di questo servizio viene messa in evidenza, anzi a volte viene proprio nascosta: ragioni misteriose del marketing? In tale caso dobbiamo proprio ingegnarci per scovarlo, ma sui siti importanti quasi sempre è disponibile.

Scelte mirate e risparmio di tempo

Questo servizio ha particolarmente senso per i notiziari (quotidiani, radio, ecc), magari solo per temi e argomenti selezionate. Internet ci sommerge già di notizie, che bisogno c’è di farci inondare ulteriormente?

Non ha alcun senso, a mio avviso, sottoscrivere i siti o le pagine che consultiamo abitualmente. Ha senso invece per quelle che ci possono interessare e che non abbiamo sempre il tempo di far scorrere.

Un esempio potrebbe essere la pagina locale dei grandi quotidiani, le riviste dedicate alle novità tecnologiche, alcune trasmissioni radio che non abbiamo tempo e modo di ascoltare, ecc. Ovviamente ciascuno potrà scegliere quanto di suo gradimento.

Gli RSS, se ben usati, possono servire a selezionare le cose che ci interessano e a farci risparmiare tempo. Sono facilmente modificabili e li possiamo mettere a punto di volta in volta eliminando quelli che non ci soddisfano e sottoscrivendone altri, il tutto in pochi secondi e senza problemi.

Se accendiamo la radio ascoltiamo tutto quello che passa, che va benissimo perché ci faccia compagnia, ma se vogliamo ascoltare o riascoltare una determinata trasmissione avremo il vantaggio di poterla scegliere noi. Passiamo da un flusso indiscriminato e casuale a un ascolto selezionato.

Per un ascolto molto saltuario non è necessario sottoscrivere un RSS, basta andare a cercare un podcast, argomento di cui riparleremo

Come si utilizzano?

Ci sono diversi metodi, ma quello di gran lunga più semplice è aggiungerli ai preferiti, magari nella barra dei menù. Questo è permesso da tutti i più noti browser meno che da Chrome, che in questo frangente ha una sua storia a parte. Google ho infatti deciso nel 2013 di chiudere Google Reader. Pare che molti utenti siano passati a Feedly.

Un ottimo video che spiega bene il funzionamento degli RSS:: http://video.pmi.it/file/vedi/9/rss-really-simple-syndication/

Sottoscrivere RSS con un semplice browser:

  • Nel browser, su una pagina Web con il simbolo RSS in evidenza, premere il link. Il simbolo appare anche nel menù Aggiungi segnalibri (o preferiti) del browser. Se il simbolo non appare da nessuna parte usare un motore di ricerca (es. RSS Corriere)
  • Fare clic su Sottoscrivi abbonamento a RSS.
  • Selezionare la casella di controllo accanto a ogni feed che si desidera aggiungere.
  • Fare clic su Sottoscrivi.
  • Fare clic su OK.
PI 2

La sequenza delle operazioni (semplici clic) per abbonarsi all’RSS di Punto Informatico

Aggregatori

Stando agli scopi di questo blog dedichiamo solo un accenno agli altri sistemi, in sostanza degli aggregatori di RSS, che comportano l’uso di software aggiuntivi o di estensioni dei browser che li appesantiscono inutilmente.

Per chi proprio volesse utilizzarli sarà facilissimo trovare le informazioni necessarie.

Il mondo degli aggregatori è tuttavia in fermento perchè oltre ai software da installare sul computer, si trovano siti in Internet e App che non solo raccolgono i feed dagli RSS, ma anche da altre fonti e sono in grado di presentare i contenuti come se fossero una rivista completa e personalizzata. Meritano un prossimo approfondimento.

Link ad alcuni RSS

Milano CdS s

I feed della pagina milanese del Corriere della Sera.

Link per approfondimenti

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Browser e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...